Città metropolitana di Napoli

SUA - Soggetto Aggregatore

 

Stazione Unica Appaltante

La Stazione Unica Appaltante della Città Metropolitana di Napoli fornisce agli Enti del territorio i  Servizi di Committenza e di Committenza Ausiliari previsti dal Codice dei Contratti Pubblici.

E’ stata istituita con Deliberazione di Consiglio Provinciale n. 47 del 29/12/2014 con il ruolo, previsto dalla legge n. 56/14 "promuovere ed attuare interventi idonei a creare condizioni di sicurezza, trasparenza e legalità favorevoli al rilancio dell'economia e dell'immagine delle realtà territoriali ed al ripristino delle condizioni di libera concorrenza, anche assicurando, con un costante monitoraggio, la trasparenza e la celerità delle procedure di gara e l'ottimizzazione delle risorse e dei prezzi".

I rapporti tra gli Enti sono regolati dalla Convenzione quadro dei servizi di committenza, le procedure sono gestite in modalità telematica mediante il Portale delle Gare Telematiche.

Procedura di adesione alla Stazione Unica Appaltante

 

Soggetto Aggregatore

La Città metropolitana di Napoli è inserita nel sistema dei Soggetti Aggregatori, individuati al fine di costituire un sistema a rete, di cui all'art. 9 D.L. 66/2014, che persegua l'armonizzazione dei piani di razionalizzazione della spesa e realizzi sinergie nell'utilizzo degli strumenti e delle procedure per l'acquisto di beni e servizi (Delibera ANAC n. 31 del 17 gennaio 2018). 

Partecipa pertanto al Tavolo Tecnico, presso il Ministero dell'economia e delle finanze, con funzione di coordinamento e proposta al fine di individuare le categorie di beni e servizi oggetto procedure di acquisto aggregato ai sensi del comma 3, dell'art. 9 del citato decreto-legge n. 66 del 2014.

Quale Soggetto Aggregatore rende disponibili alle Pubbliche Amministrazioni del Territorio Convenzioni Quadro per l’acquisto dei servizi nei settori individuati con DPCM:

Procedura per l’utilizzo di Convenzioni Quadro del Soggetto Aggregatore

 

ALTRE INFORMAZIONI DI INTERESSE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

PROGRAMMAZIONE BIENNALE BENI E SERVIZI, art. 1 comma 505 della Legge stabilità 2016.

Per consentire alle amministrazione pubbliche di comunicare al Tavolo Tecnico dei Soggetti Aggregatori i dati della programmazione biennale degli acquisti di beni e servizi di importo unitario stimato superiore a 1 milione di euro, così come previsto dall’art. 1 comma 505 della Legge stabilità 2016, viene reso disponibile, nell’area Soggetti Aggregatori  del portale “Acquisti in Rete”, il tracciato standard da utilizzare e le modalità di trasmissione.

Link utili: Programmazione biennale comma 505