Città metropolitana di Napoli

PSM: Accordo di Programma

PSM: Accordo di Programma

Data Evento : 18/11/2019

   
   
   

Piano Strategico Metropolitano

firmato Accordo di Programma tra Città Metropolitana e i Sindaci per il finanziamento di oltre 300 milioni ai Comuni dell'area metropolitana.

Si è tenuta in data 15 novembre 2019, presso la Sala Consiliare della Città Metropolitana di Napoli, nel Complesso Monumentale di Santa Maria la Nova, la Conferenza dei Sindaci prevista dall’art. 34 del TUEL.

L'incontro era finalizzato alla definizione dell’Accordo di Programma, previsto dal Piano Strategico Metropolitano, che prevede il finanziamento dei progetti presentati dai Comuni nel rispetto delle Linee Guida approvate dal Consiglio Metropolitano di Napoli.

Hanno partecipato alla Conferenza i Sindaci dei Comuni beneficiari, le cui proposte progettuali sono stati inserite nel Parco Progetti con Delibera Sindacale di proposta al Consiglio n. 281 dell’11.11.2019.

L’Accordo siglato in data 15 novembre 2019  è finalizzato a garantire l'impegno e la collaborazione sinergica tra gli Enti sottoscrittori, ai fini della realizzazione di opere pubbliche di interesse comune su scala metropolitana.

Ciò anche in considerazione della rilevanza territoriale che assume la programmazione coordinata all'interno del processo di pianificazione strategica in itinere.

Siamo riusciti a recuperare e a consolidare – ha dichiarato il Sindaco Metropolitano Luigi de Magistris -   la disponibilità di una cifra consistente di avanzo libero di amministrazione che ha permesso alla Città Metropolitana di dare attuazione ad uno straordinario Piano Strategico. Un lavoro di enorme importanza avvenuto in piena sinergia con i Comuni dell’area metropolitana, che consentirà la realizzazione di un disegno di sviluppo complessivo e di lungo periodo sotto il profilo economico e sociale della comunità metropolitana”.

“Con oggi - ha continuato il Sindaco Metropolitano - si chiude la prima fase operativa del Piano Strategico Metropolitano.

Un Piano che ha visto lo stanziamento di circa 250 milioni di euro da investire per scuole, strade, ambiente. Un piano volto a migliorare la vita di tutti i cittadini. Un risultato, voglio ancora una volta ricordarlo, raggiunto con il supporto istituzionale di tutti i Comuni coinvolti e presenti oggi alla Conferenza”.

“Oggi è una giornata memorabile - ha aggiunto il Consigliere Metropolitano Delegato al Piano Strategico, Giuseppe Tito - perché portiamo a casa un risultato storico per la Città Metropolitana e per tutto il territorio.

Con le risorse del Piano Strategico abbiamo messo in campo un lavoro straordinario per tutti i cittadini: non parole, ma fatti concreti che cambieranno la qualità della vita delle nostre comunità”.

Sono state inserite nel Parco Progetti 404 proposte progettuali di 84 Comuni per un totale destinato di € 250.015.061,33 e un totale di progetti finanziabili in seguito di € 115.769.940,48, portando il valore totale dei progetti inseriti nel Parco Progetti a € 365.785.001,81.

 

Elenco Comuni beneficiari n. 84:
Acerra Afragola Anacapri Arzano Bacoli Barano d'Ischia Boscoreale Boscotrecase Brusciano Caivano Camposano Capri Carbonara di Nola Cardito Casalnuovo di Napoli Casamarciano Casamicciola Terme Casandrino Casavatore Casola di Napoli Castellammare di Stabia Castello di Cisterna Cercola Cicciano Comiziano Crispano Ercolano Forio Frattamaggiore Frattaminore Giugliano in Campania Gragnano Grumo Nevano Ischia Lacco Ameno Lettere Liveri Mariglianella Marigliano Massa di Somma Massa Lubrense Meta Monte di Procida Mugnano di Napoli Napoli Nola Ottaviano Palma Campania Piano di Sorrento Pimonte Poggiomarino Pollena Trocchia Pomigliano d'Arco Pompei Portici Pozzuoli Procida Qualiano Quarto Roccarainola San Gennaro Vesuviano San Giorgio a Cremano San Giuseppe Vesuviano San Paolo Bel Sito San Sebastiano al Vesuvio San Vitaliano Sant'Agnello Sant'Anastasia Sant'Antimo Sant'Antonio Abate Santa Maria la Carità Saviano Scisciano Serrara Fontana Somma Vesuviana Sorrento Striano Terzigno Torre Annunziata Trecase Vico Equense Villaricca Visciano Volla




S.P. n.501 "Galleria Montecorvara"

Data Evento : 15/11/2019

S.P. N. 501 “Variante Via Campana”

Interventi urgenti per il ripristino strutturale della Galleria di Montecorvara.

Chiusura temporanea dal 18 novembre 2019 al 22 novembre 2019 dalle ore 8.00 alle ore 18.00.
 

Chiusura temporanea al transito veicolare e pedonale del solo tratto in Galleria “Monte Corvara” sulla S.P. n. 501 Variante Via Campana nei Comuni di Pozzuoli e Quarto, tranne che per i mezzi di soccorso, dal 18 novembre 2019 al 22 novembre 2019 dalle 8.00 alle ore 18.00, per lavori di installazione segnaletica di cantiere per ripristino strutturale.

Vai alla determinazione n.8217 del 15 novembre 2019

 

 


 





Ex SS 87 nc "Sannitica".Chiusura delle rampe dello svincolo "Arzano -Casoria" in entrambi le direzioni di marcia"

Data Evento : 28/10/2019

 

Ex S.S. n. 87 N.C. “Sannitica”.

Nulla osta all’installazione della segnaletica stradale di chiusura temporanea al traffico veicolare dello svincolo “Arzano - Casoria".

Con Determinazione dirigenziale n.7612 del 25 ottobre 2019 é stato disposto il nulla osta al Comune di Arzano  all’installazione della segnaletica stradale di chiusura temporanea, in occasione della ricorrenza della Commemorazione dei Defunti, dello svincolo “ARZANO – CASORIA”, in entrata e in uscita dalla ex SS. 87 N.C. Sannitica dalla Via Comunale PORZIANO, in entrambe le carreggiate, dal 01.11.19 al 03.11.19, dalle ore 07:00 alle ore 16:00, nonché, di quella necessaria ad indicare all’utenza stradale i percorsi alternativi.

 Vai alla Determinazione dirigenziale n.7612 del  25 ottobre 2019





Avviso pubblico esami attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto

Data Evento : 14/11/2019

Avviso pubblico

per la partecipazione agli esami per il conseguimento  dell’attestato di idoneita’ professionale all’esercizio dell’attivita’ di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto - annualita' - 2019.

Scadenza:15/03/2020.





Acquisto e diffusione di defibrillatori

l sindaco metropolitano, Luigi de Magistris ha approvato oggi una variazione di bilancio che permetterà assieme ai Comuni dell’Area Metropolitana di Napoli una più capillare attività di prevenzione della morte per arresto cardiaco attraverso l’acquisto e la diffusione di defibrillatori.

A questo proposito nei mesi scorsi si è provveduto a sollecitare i Comuni circa la disponibilità a partecipare a questo progetto di tutela della salute dei cittadini.

La proposta è stata accolta con favore da 76 Comuni su 92.

I defibrillatori, su indicazione degli stessi Comuni saranno installati nei luoghi di maggiore affluenza della cittadinanza: le case comunali, le aree di mercato, gli istituti scolastici, le isole ecologiche etc.,  in modo da coprire una platea la più ampia possibile.

La Città Metropolitana sottoscriverà degli accordi di collaborazione con i Comuni  per la realizzazione di questa attività di tutela della salute con l’obiettivo comune di fornire gratuitamente servizi i a favore della collettività.

Questi accordi stabiliranno le modalità di erogazione del trasferimento corrispondente al costo del defibrillatore e disciplinerà gli obblighi reciproci in merito alle forme di pubblicità ritenute più idonee per la diffusione e la conoscenza del servizio.

In Italia le malattie cardiovascolari sono la causa di oltre il 41% dei decessi mentre le morti cardiache improvvise, in cui il decesso avviene entro un’ora dall’insorgenza dei sintomi, colpiscono ogni anno tra i 45.000 e i 60.000 italiani. I fattori che incidono positivamente sulle probabilità di sopravvivenza delle vittime  sono strettamente dipendenti dalla rapidità con cui si interviene. Uno strumento utile per ridurre i tempi  è dato dalla disponibilità e dall’’uso del defibrillatore: infatti esso è in grado di riconoscere la fibrillazione ventricolare e, con uno shock elettrico, di interromperla.

Si prevede di mettere a disposizione dei Comuni circa 362 defibrillatori per una spesa di € 662.460,00 IVA compresa;

“Sono felice – ha affermato il Consigliere Delagato Nicola Pirozzi - di questo importante obiettivo raggiunto grazie all’impegno intenso profuso in collaborazione con gli uffici della Città Metropolitana. I defibrillatori salvano vite, rafforzano la sicurezza sui luoghi di lavoro, contribuiscono ad alzare il livello di garanzia per tutti gli uomini e le donne che svolgono il loro ruolo in luoghi pubblici. Ringrazio tutti quanti hanno lavorato al risultato che ancora una volta conferma la vocazione della Città Metropolitana al rispetto dei lavoro e dei lavoratori”.