Piano strategico della Città metropolitana di Napoli

Piano strategico della Città metropolitana di Napoli





Giornata Mondiale della Fibromialgia

Giornata Mondiale della Fibromialgia

Data Evento : 12/05/2021

La Città Metropolitana di Napoli aderisce alla Giornata Mondiale della Fibromialgia

La Città Metropolitana di Napoli aderisce alla Giornata Mondiale della Fibromialgia, in programma domani, 12 maggio, che prevede, tra l’altro, che vengano illuminati di viola monumenti, piazze e sedi istituzionali per accendere un faro su questa sindrome dolorosa e invalidante, non ancora riconosciuta in Italia sebbene colpisca circa 3 milioni di persone, nel 90% dei casi donne.

Questa è una delle iniziative - insieme con 'Ad Maiora', il docu-film uscito il 9 maggio scorso - che l'Associazione CFU Italia odv (Comitato Fibromialgici Uniti) ha lanciato in vista della giornata mondiale per quella che è stata definita la 'malattia invisibile'.

Una patologia le cause della quale non sono state ancora chiarite, ma i cui malati non hanno diritto alle prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale, nonostante la sintomatologia invalidante: dai dolori muscolo-scheletrici diffusi all'affaticamento, dalla rigidità alle parestesie, dall'insonnia a una limitata esecuzione delle normali attività giornaliere.

In occasione della Giornata Internazionale, l'Associazione ha chiesto la collaborazione delle Istituzioni per promuovere l'adesione alle azioni di sostegno al ddl 299 – il disegno di legge che sancisce il riconoscimento da parte del SSN della fibromialgia e l’inserimento nei registri LEA, i Livelli Essenziali di Assistenza - che prevedono anche una raccolta di firme.

All'iniziativa hanno aderito oltre 200 Città, sei Regioni, la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica





Firmati altri due accordi quadro

Firmati altri due accordi quadro

Data Evento : 11/05/2021

CITTÀ METROPOLITANA: STRADE; FIRMATI DUE "ACCORDI QUADRO" PER LA MANUTENZIONE DI TRATTI STRADALI

Al via altri due importanti 'Accordi Quadro" per interventi di manutenzione di tratti stradali della rete viaria metropolitana.

Sono stati infatti sottoscritti i contratti che affidano alla ditta vincitrice della gara i lavori di manutenzione di due importanti aree della rete stradale di pertinenza della Città Metropolitana di Napoli.

Per il primo intervento le arterie interessate sono:

Gruppo Pompei/Torre Annunziata/Castellammare : SP6, SP187, SP252, SP317, SP329, SP377, SP52a, SP532;

Gruppo S.Antonio Abate/Casola/Lettere : SP103, SP14, SP16, SP160, SP296, SP368,

Gruppo Agerolina SP430, SP443-01, SP446, SP461; : SP152, SP153, SP157, SP161, SP179, SP271, SP290, SP313, ex SS 366-01, SP447.

Gruppo Vesuvio : SP156. Gruppo Faito e Sorrentino : SP7, ex SS 269.

Gruppo di Patria, Arco Felice, Cassano, Ripuaria, Miliscola, Capri e Volla.

Il secondo intervento, invece, comprende le strade ricadenti nei Comuni di Saviano, Scisciano, S.Vitaliano, Marigliano, Mariglianella, Brusciano, Castello di Cisterna, Somma Vesuviana, Nola, Camposano, Cimitile, Comiziano e Cicciano. Le strade interessate costituiscono la rete secondaria dei collegamenti da e per i centri abitati con gli assi stradali di grande comunicazione ,autostrade ed extraurbane principali, oltre a garantire i collegamenti locali.

Gli interventi previsti sono:

Rifacimento di pavimentazione stradale;

• Interventi puntuali su pavimentazioni stradali;

• Interventi di risagomatura della strada mediante l'apporto di misto stabilizzato;

• Rifacimento, sostituzione, integrazione di segnaletica stradale;

• Installazione, ripristino di barriere stradali incidentate;

• Riparazione / Rifacimento di giunti stradali;

• Pulizia dei cigli, taglio d’erba, disostruzione sistema di regimentazione acque, connesse ai lavori

di manutenzione straordinaria ed alla eliminazioni di criticità;

• Rimozione di detriti, sabbie, terreno, ecc dalla sede stradale e dalle pertinenze;

• Bonifica di sede stradale da rifiuti solidi urbani;

• Riparazione di parapetti, muretti e marciapiedi;

• Sostituzione di corpi illuminanti non funzionanti di impianti di pubblica illuminazione;

• sostituzione/integrazione di chiusini e caditoie;

• rimessa in quota di chiusini, grate o caditoie stradali e ripristino della regolarità del piano

viabile tramite interventi localizzati;

• taglio di alberi e/o di rami pericolosi, potatura straordinaria di alberi anche di alto fusto;

Anche in questi casi è stato scelto lo strumento dell'Accordo Quadro che permetterà di modulare gli interventi rendendoli il più possibile corrispondenti alle esigenze che specificamente si potranno manifestare nel corso del tempo, garantendo, allo stesso tempo, eventuali interventi di emergenza h24 per 365 giorni all’anno.

Il valore massimo per le opere è stimato, per ciascuno degli "Accordo Quadro", in Euro 4.995.000,00.

La validità dei contratti è di tre anni.

"Grazie all'impegno della Città Metropolitana, guidata dal sindaco Luigi de Magistris, si rinnovano, per altri tre anni, due "Accordi Quadro" che garantiranno un costante miglioramento e una messa in sicurezza di altri tratti della rete viaria gestita dalla Città Metropolitana di Napoli".

Lo ha affermato il consigliere metropolitano delegato alle strade, Raffaele Cacciapuoti che ha aggiunto: "Il nostro obiettivo resta quello di rendere le strade di nostra competenza sempre più sicure e migliori.

Per realizzare questo obiettivo abbiamo investito somme considerevoli anche grazie al lavoro del Consiglio Metropolitano e del sindaco de Magistris che tanto hanno sostenuto questi progetti.

Assolutamente decisivo è stato, anche in questo caso, il lavoro delle strutture tecniche e amministrative dell’Ente a cui va il mio ringraziamento





Alberghiero “Antonio Ferraioli” di via Gorizia a Napoli

Il Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Luigi de Magistris, e il Vice Sindaco Metropolitano con delega alla Scuola, Domenico Marrazzo, hanno effettuato questa mattina un sopralluogo alla sede succursale dell’Istituto Professionale Alberghiero “Antonio Ferraioli” di via Gorizia a Napoli, dove sono in via di ultimazione i lavori di riqualificazione per un milione e mezzo di euro.
Il “Ferraioli” costituisce una delle eccellenze dal punto di vista della formazione alberghiera per le nuove generazioni, con una popolazione scolastica – solo per la sede di via Gorizia, quella oggetto degli interventi, nel quartiere di Poggioreale - di circa 500 unità provenienti non solo dal capoluogo, ma anche dall’area metropolitana.

La struttura, nata originariamente come industria per la lavorazione delle pelli, si sviluppa su due livelli, di cui uno seminterrato. Al piano terra sono presenti 21 aule didattiche, un laboratorio di informatica, un’aula magna/sala conferenza e una biblioteca, oltre a uffici e servizi. Al piano seminterrato sono ubicate 4 aule-cucina, la sala ristorante, il magazzino, gli spogliatoi e la palestra. Tenuto conto del forte e progressivo incremento di iscrizioni, la Città Metropolitana ha programmato lavori di ristrutturazione che hanno interessato in particolare il piano seminterrato, che presentava maggiori disagi per il fatto di essere situato in corrispondenza delle falde d’acqua sottostanti del fiume Sebeto, causa frequente di allagamenti degli ambienti didattici (cucine, sale pranzo, laboratori, depositi). In occasione di forti eventi atmosferici o per rotture delle condotte fognarie comunali e di scarico dei condomini adiacenti, infatti, più volte si sono registrate interruzioni delle attività per impraticabilità.

Si è proceduto, quindi, ad innalzare il piano di calpestio degli ambienti interessati, con la creazione di appositi vespai, e ad aumentare il numero delle pompe di sollevamento per il deflusso delle acque meteoriche; è stata, altresì, rifatta la pavimentazione nelle aree con maggiori infiltrazioni e sono state sistemate anche le pareti interessate da umidità.

Ulteriori interventi hanno riguardato l’impermeabilizzazione dei lastrici solari, il ripristino e la pitturazione delle facciate, oltre che la pavimentazione dell’intero primo piano; apposta una rete antisfondellamento per tutti i solai con nuove controsoffittature; installato anche un ascensore, di cui l’Istituto era privo, per consentire a persone diversamente abili l’accesso ai laboratori e alle attività didattiche finora raggiungibili solo mediante un percorso esterno scomodo e accidentato. Completamente ristrutturati e ritinteggiati tutti gli ambienti scolastici e inoltrata la pratica per l’ottenimento dai Vigli del Fuoco della CPI, la Certificazione Prevenzione Incendi.
Affidata, inoltre, ad uno studio di ingegneria specializzato la verifica della vulnerabilità sismica dell’edificio ai fini della certificazione d’idoneità statica delle strutture.

“Si tratta di un intervento importante, che consente ai nostri giovani che vogliono specializzarsi nelle professioni legate ai servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera - che torneranno ad essere molto richieste non appena, speriamo al più presto, riusciremo a metterci questa maledetta pandemia alle spalle – di avere a disposizione una struttura davvero all’avanguardia”, ha affermato il Sindaco de Magistris al termine della visita. “Ed è un’opera – ha continuato il Sindaco – che si inserisce in un quadro di interventi messi in campo per le scuole dalla Città Metropolitana in questi anni che non ha eguali dal dopo-terremoto”.

“Superiamo, finalmente, con questi lavori – ha aggiunto il Vice Sindaco Marrazzo – l’annoso problema degli allagamenti degli ambienti seminterrati, dovuti alla situazione idrogeologica su cui è stato innestato l’edificio, che innoviamo anche tecnologicamente con il rifacimento degli impianti. Per questo voglio ringraziare i tecnici e gli amministrativi della Città Metropolitana, che hanno continuato a lavorare alacremente superando anche le grandi difficoltà dovute alla pandemia da Covid-19. I lavori saranno completamente ultimati entro 30 giorni”.





Raccordi ex SS 87 NC - SS 7 Bis

Data Evento : 06/05/2021

Raccordi ex SS 87 NC - SS 7 Bis Var Nola Villa Literno. Interventi per rifacimento dei piani viabili ammalorati.Chiusura al transito.

Con determinazione dirigenziale n. 3256 del 5/5/2021 é stata disposta la chiusura al transito dei Raccordi ex SS 87 NC-SS 7 Bis Var Nola Villa Literno come da seguente  cronoprogramma:

Dal 10.05.21 al 14. 05.21. Rampa di uscita dalla ex SS 87 NC alla SS 7 Bis Direzione Aversa/ Villa Literno

• Dal 17.05.21 al 21.05.21. Rampa di immissione dalla SS 7 Bis alla ex SS 87 NC direzione Caivano;

• Dal 24.05.21 al 28.05.21. Rampa di uscita dalla SS 7 Bis alla ex SS 87 NC direzione Caivano

• Dal 31.05.21 al 04.06.21. Rampa di immissione dalla ex SS 87 NC alla SS 7 bis direzione Pomigliano Nola

• Dal 07.06.21 all’11.06.21. Rampa di uscita ex SS 87 NC alla SS 7 bis direzione Pomigliano - Nola;

• Dal 14.06.21 al 18.06.21. Rampa di immissione dalla SS 7 bis alla ex SS 87 NC direzione Pascarola;

• Dal 21.06.21 al 25.06.21. Rampa di immissione dalla ex SS 87 NC alla SS 7 bis direzione Aversa/Villa Literno;

• Dal 28.06.21 al 02.07.21. Rampa di uscita dalla SS 7 bis alla ex SS 87 NC direzione Pascarola;