Città metropolitana di Napoli

Melito di Napoli (NA) – Discarica di rifiuti pericolosi

Data Evento : 9 marzo 2015 15.45

Polizia Provinciale – Sezione Polizia Giudiziaria 9 Marzo 2015 Durante le attività di controllo del territorio, una pattuglia della Polizia Giudiziaria ha individuato cumuli di rifiuti, tra cui lastre contenenti amianto, sotto l'Asse Mediano nel comune di Melito di Napoli. L'area sulla quale sono stati rinvenuti i rifiuti è in uso ad una società che si occupa di materiale edile: il titolare della ditta è stato denunciato alla Procura della Repubblica ed i rifiuti sono stati sequestrati in attesa di venire rimossi dall'autore del reato.





Ufficio Relazioni con il Pubblico

Tutta l’Italia è diventata zona protetta con il dpcm sottoscritto la sera del 9 marzo dal presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, che ha esteso le misure restrittive già applicate per la Lombardia e le 14 province del nord più colpite dal contagio di coronavirus a tutto il territorio nazionale. Il nuovo provvedimento entrato in vigore a partire dal 10 marzo e avrà efficacia fino al 3 aprile.

Tra le principali novità: limita gli spostamenti delle persone, blocca le manifestazioni sportive, sospende in tutto il Paese l'attività didattica nelle scuole e nelle università fino al 3 aprile.

Al fine di evitare spostamenti ai cittadini e agli utenti della Città Metropolitana di Napoli.

Si avvisa che l' Ufficio per le Relazioni con il Pubblico garantisce il proprio servizio, anche, attraverso varie funzionalità on line:

 

Per la segnalazione di problemi o per la richiesta di informazioni è possibile aprire un ticket al seguente indirizzo:

https://www.cittametropolitana.na.it/richiesta-informazioni1

Il nostro staff le risponderà entro 3 giorni lavorativi.

 

Per richiedere un appuntamento telefonico:

https://www.cittametropolitana.na.it/telefonaci

Richiedi un appuntamento telefonico con il nostro staff. Sarai richiamato nel giorno e nell'ora da te indicato.

 

Per la segnalazione di problemi o per la richiesta di informazioni è possibile aprire un ticket al seguente indirizzo: https://www.cittametropolitana.na.it/richiesta-informazioni1

Il nostro staff le risponderà entro 3 giorni lavorativi.

 

Per richiedere appuntamento su Facebook https://www.facebook.com/urp.cittametropolitana.napoli/

Vai sulla nostra pagina facebook Visualizza il calendario e richiedi un appuntamento, ti verrà fornita la risposta sul canale Messanger.

 

Per effettuare una segnalazione per un disservizio su strade, viabilità e scuole https://segnalazioni.cittametropolitana.na.it/

Il sistema permette di segnalare un disservizio attraverso l’utilizzo di una mappa che consente di geo referenziare il luogo segnalato.

 

In ogni altro caso si consiglia di indirizzare le richieste a urp@cittametropolitana.na.it 

cittametropolitana.na@pec.it

 

Tutte le funzionalità riportate possono essere raggiunte anche dall’esterno

E’ possibile telefonare ai numeri: 0817949111 - 0817949223 – 0817949206

 

Per le richieste di accesso occorrerà utilizzare la posta certificata cittametropolitana.na@pec.it

 

 

 

 





S.P. n. 501. Galleria Montecorvara

Data Evento : 29/05/2020

S.P. n. 501 “VARIANTE VIA CAMPANA” -

INTERVENTI DI REVISIONE E CERTIFICAZIONE VENTILATORI GALLERIA MONTECORVARA.

CHIUSURA TEMPORANEA dalle ore 21.00 del giorno 3 giugno 2020 alle ore 06.00 del giorno 4 giugno 2020 e dalle ore 21.00 del giorno 4 giugno 2020 alle ore 06.00 del giorno 5 giugno 2020.

Con determinazione n.3332 del 29 maggio 2020 é sta disposta disporre la chiusura temporanea al transito veicolare e pedonale della S.P. n. 501 Variante Via Campana nei Comuni di Pozzuoli e Quarto, dalle ore 21.00 del giorno 3 giugno 2020 alle ore 06.00 del giorno 4 giugno 2020 e dalle ore 21.00 del giorno 4giugno 2020 alle ore 06.00 del giorno 5 giugno 2020, per interventi di revisione e certificazione degli impianti di ventilazione.

 

 





"La Cultura come cura, la cura come Cultura":

Data Evento : 29/05/2020

La Cultura come cura, la cura come Cultura

lunedì 1 giugno videoconferenza di presentazione del Manifesto della Città Metropolitana per un turismo sostenibile ai tempi del coronavirus

"La Cultura come cura, la cura come Cultura.

Il Turismo ai tempi del coronavirus": sarà presentato lunedì 1 giugno, alle ore 12, in una videoconferenza alla quale parteciperanno, tra gli altri, il Sindaco della Città Metropolitana, Luigi de Magistris, la Consigliera Metropolitana Delegata alla Cultura e al Turismo, Elena Coccia, e l’Assessora alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Eleonora De Majo, il Manifesto ideato dal Gruppo di Lavoro Metropolitano degli Itinerari Culturali e già sottoscritto dalle più importati Associazioni e Istituzioni del settore.

Il documento – la cui redazione ha coinvolto, tra l’altro, il mondo accademico, associazionistico e culturale, oltre che istituzionale - contiene precise indicazioni su come far ripartire i settori del turismo e della cultura nell’area metropolitana di Napoli e nella regione Campania attraverso il recupero, il rilancio e la valorizzazione di percorsi e itinerari sostenibili anche in questo periodo di emergenza epidemiologica, di cui il nostro territorio è straordinariamente ricco, per una fruizione che sia appagante sotto il profilo artistico, culturale e paesaggistico e al contempo pienamente sicura in termini di rispetto delle prescrizioni anti-contagio.

Sarà possibile seguire l'evento e fare domande commentando la diretta streaming sulla pagina Facebook della Città Metropolitana all’indirizzo :

https://www.facebook.com/citta.metropolitana.napoli/

e su www.metronapoli.it, l’e-magazine istituzionale della Città Metropolitana.

I giornalisti che vorranno, invece, accreditarsi per partecipare in video alla conferenza devono mandare un mail a stampa@cittametropolitana.na.it e riceveranno il link attraverso il quale partecipare direttamente ai lavori.





Sportello di Supporto e ascolto:Un nuovo servizio a tutela delle vittime di violenza.

Data Evento : 13/05/2020

SPORTELLO DI SUPPORTO E ASCOLTO

Un nuovo servizio a tutela delle vittime di violenza

Sportello di Supporto e ascolto antiviolenza

La pandemia da Covid - 19 ha innalzato ad un alto livello di guardia alcune situazioni di disagio dovute alla protratta convivenza forzata in famiglia ed alle precarie condizioni in alcuni luoghi di lavoro: tale criticità si è ulteriormente aggravata, durante il lockdown, per la difficoltà delle vittime di attivare gli ordinari strumenti giuridici previsti a loro tutela.

L’ADGI – Associazione Donne Giuriste Italia – nell’ambito dei propri scopi statutari comprendela collaborazione con le figure istituzionali che si occupano dei problemi relativi alla condizione giuridica, sociale e lavorativa della donna, costituendo, di fatto, una task- force finalizzata allatutela dei diritti delle donne.

La sezione di Napoli dell’ADGI, in sinergia con la Consigliera di Parità della Città Metropolitana di Napoli, istituzionalmente deputata ad offrire tutela alle vittime di violenza ed a contrastare qualunque forma di discriminazione nei luoghi di lavoro, in attuazione del Protocollo d’Intesa già sottoscritto, ha offerto uno strumento che contribuisse a contrastare la violenza ( in tutte le suemanifestazioni: fisica, psicologica, economica, ma anche sui luoghi di lavoro) a partire dal periodo post - emergenza.

E’ stato quindi istituito uno “SPORTELLO DI ASCOLTO ADGI SEZ. NAPOLI” , da realizzarsi a mezzo telefono o Whatsapp

La prima segnalazione sarà immediatamente evasa come accoglienza di prima istanza; quindi, sarà inoltrata e smistata alla struttura di competenza, avvalendosi dei contatti e della rete messa a disposizione dagli Uffici della Consigliera.

La prestazione sarà gratuita e si prevede l’incompatibilità per le soci e tutte di assumere, sia in sede civile che penale, eventuali difese delle vittime segnalanti.

Tale servizio sarà collegato all’Osservatorio sulla violenza della Consigliera di Parità, la quale,darà ampio risalto e pubblicità all’iniziativa attraverso i suoi canali.

 

 

 




222607 Kb

Manutenzione strade

Data Evento : 20/05/2020

Città Metropolitana, via a due accordi quadro per la manutenzione e la sicurezza delle strade per due milioni e mezzo di euro

Sottoscritti in data  20 maggio 2020 gli accordi per gli interventi di miglioramento delle condizioni di sicurezza di due gruppi di arterie stradali in proprietà ed in gestione della Città Metropolitana di Napoli, ciascuno del valore di un milione e 250mila euro, aventi ad oggetto in particolare la riqualificazione delle barriere stradali e la sistemazione delle intersezioni e dei manufatti afferenti.

Attenzione anche ai ponti. Interessate la Circumvallazione esterna di Napoli e la Perimetrale di Melito, l’area vesuviana costiera e il Nolano.

Sono stati sottoscritti in data 20 maggio 2020 due accordi quadro per l’esecuzione di interventi di miglioramento delle condizioni di sicurezza di due gruppi di arterie stradali in proprietà ed in gestione della Città Metropolitana di Napoli, ciascuno del valore di un milione e 250mila euro - per un totale di 2 milioni e mezzo di euro – aventi ad oggetto in particolare la riqualificazione delle barriere stradali e la sistemazione delle intersezioni e dei manufatti afferenti.

Il primo accordo riguarda due assi a scorrimento veloce, la S.P. 1 “Circumvallazione Esterna di Napoli” e la S.P. 500 “Perimetrale di Melito”, coinvolgendo i comuni di Napoli, Giugliano in Campania, Qualiano, Mugnano, Melito, Casandrino, Arzano, Casavatore, Casoria e Volla, e la zona vesuviana costiera, con i comuni di Castellammare di Stabia, Pompei, Torre Annunziata, Vico Equense, Agerola, Boscoreale, Sant'Antonio Abate, Gragnano e Lettere, per una rete stradale di oltre 150 km di carreggiata.

Il secondo, invece, afferisce all’area nolana e coinvolge i territori di Camposano, Casamarciano, Cicciano, Comiziano, Nola, Ottaviano, Palma Campania, Poggiomarino, Roccarainola, San Giuseppe Vesuviano, Saviano, Scisciano, Somma Vesuviana, Striano, Tufino e Visciano, per una rete di circa 180 km.

Le strade oggetto degli interventi presentano barriere, guard rail, parapetti e muretti da adeguare o da sostituire, intersezioni da sistemare – con nuove canalizzazioni, segnaletica orizzontale e verticale, pulizia dei cigli, pertinenze e banchine - e opere da manutenere, in particolare ponti.

Nella progettazione inerente agli accordi sono state valutate, infatti, le criticità di ponti e viadotti con particolare attenzione alle opere di ritenuta stradale, alla muratura e al degrado del calcestruzzo di copriferro delle armature.

Si tratta – ha affermato il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris – di interventi volti a garantire le migliori condizioni di sicurezza sulle strade. Abbiamo varato già provvedimenti per alcune aree, altri sono già programmati per assicurare la giusta manutenzione a tutta la rete stradale di nostra competenza”.

“Lo strumento degli accordi quadro – ha aggiunto il Consigliere Metropolitano Delegato alle Strade, Raffaele Cacciapuoti - assicura una migliore pianificazione dei fabbisogni, la semplificazione delle procedure e un notevole risparmio di spesa, nell’ottica di una corretta  programmazione degli interventi. Colgo l’occasione per ringraziare tutta la struttura tecnica e amministrativa che ha continuato a lavorare senza sosta anche in questo periodo di emergenza sanitaria”.