Città metropolitana di Napoli

Locazioni e Vendite di Immobili della Provincia di Napoli - nuovo bando del 21/04/2015

Data Evento : 18 febbraio 2014 9.18

La Provincia di Napoli, a seguito dell'approvazione del Piano delle alienazioni immobiliari della Provincia di Napoli, approvato con delibera di Consiglio Provinciale n.30 del 29/04/2011, per gli adempimenti di cui all'art.58, comma 3 , del decreto legge 112/2008 convertito in Legge 13.

Avviso d'asta n.1398/2015 per la locazione di bene immobile uso commerciale di proprietà della Città Metropolitana di Napoli sito in Napoli Via A.Volta n.23





"La Cultura come cura, la cura come Cultura":

Data Evento : 29/05/2020

La Cultura come cura, la cura come Cultura

La Cultura come cura, la cura come Cultura, Spazio e Sicurezza, Natura e Cultura”: presentato il Manifesto della Città Metropolitana di Napoli per il turismo sostenibile ai tempi del coronavirus

Dalle ville pubbliche ai giardini, passando per le scale monumentali e le gradinate storiche; dagli inesauribili percorsi del trekking urbano, attraversando scenari di incantevole bellezza e contesti senza eguali del nostro patrimonio culturale, ai grandi itinerari degli spazi aperti, nei Campi Flegrei, sul Vesuvio, lungo la Costiera Sorrentina, percorrendo la Rotta di Enea e il Cammino delle Acque, varcando i siti della Rivoluzione Napoletana e le residenze reali del periodo borbonico, senza dimenticare le Chiese Aperte, i Borghi Storici, i percorsi Slow Food: tutto questo e molto altro nel Manifesto della Città Metropolitana di Napoli sul turismo sostenibile ai tempi del coronavirus dal titolo «La cultura come cura La cura come cultura: Spazio e Sicurezza, Natura e Cultura, una proposta per gli Itinerari Culturali della Città Metropolitana» che è stato presentato in data 1 gugno 2020.

Il documento - redatto da esponenti del mondo accademico, associazionistico e culturale, oltre che istituzionale, riuniti nel Gruppo di Lavoro Metropolitano istituito su impulso e con il coordinamento della Consigliera Delegata dal Sindaco Luigi de Magistris alla Cultura e al Turismo della Città Metropolitana, Elena Coccia – è stato presentato in data 1 giugno 2020  nel corso di una videoconferenza che ha visto anche la partecipazione, tra gli altri, dell’Assessora alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Eleonora De Majo, di Sindaci e Consiglieri dei Comuni dell’area metropolitana e di diversi componenti del Gruppo stesso collegati in diretta Facebook.

Con questo documento – ha affermato il Sindaco de Magistris – la Città Metropolitana raccoglie e rilancia la sfida di immaginare un turismo sostenibile e una fruizione culturale compatibile con l’attuale periodo di emergenza Covid: non massificata, non congestionata, non stagionalizzata, bensì lenta, slow, accessibile, ecologica, capace di rispettare natura, cultura e sicurezza delle persone, adatta ad interpretare l’esigenza di curare e rammagliare il territorio. Mi chiedo: quale territorio può presentare un’offerta culturale, artistica, paesaggistica fruibile anche in condizioni di distanziamento sociale e negli spazi aperti come quello dell’area metropolitana di Napoli”

Il Manifesto contiene precise indicazioni su come far ripartire i settori del turismo e della cultura nell’area metropolitana di Napoli e nella regione Campania attraverso il recupero, il rilancio e la valorizzazione di percorsi e itinerari accessibili e sostenibili, di cui il nostro territorio è straordinariamente ricco, anche in questo periodo di emergenza epidemiologica, per una fruizione che sia appagante sotto il profilo artistico, culturale e paesaggistico e al contempo pienamente sicura in termini di rispetto delle prescrizioni anti-contagio.

 “La nuova proposta della Città Metropolitana – ha sottolineato la Consigliera Coccia - si inserisce all’interno del Piano Strategico Metropolitano che ha individuato, come suo primo asse di intervento, proprio quello della ‘Cultura come Sviluppo’ e della valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico in tutti i suoi aspetti, e mostra chiaramente, con esempi e itinerari, che dobbiamo rapidamente ripensare il turismo per far sì che possa costituire il volano per il recupero della crescita esponenziale che il nostro territorio era riuscito ad esprimere, grazie ad un proficuo lavoro di promozione e valorizzazione dell’intera area portato avanti anche dalla Città Metropolitana in tutti questi anni”.

“Prima amministrazione locale a proporre una strategia culturale complessiva per il turismo e la cultura nella fase 2 - ha concluso la Consigliera Delegata - la Città Metropolitana di Napoli torna così protagonista nel comparto che più la caratterizza, con la sua bellezza, i suoi patrimoni culturali, i suoi complessi archeologici e i suoi siti UNESCO”.

“Ringrazio il Gruppo di lavoro metropolitano – ha affermato l’Assessora de Majo – per lo straordinario lavoro compiuto, anche perché è proprio attraverso gli assi individuati nel Manifesto che occorre operare per ridisegnare la nostra idea del turismo, che deve puntare anche alla destagionalizzazione e, in questo periodo, anche ad una domanda di prossimità”. 

Nel Manifesto si legge che “la città metropolitana di Napoli ‘è’ la città metropolitana degli spazi aperti: la città in cui il tessuto delle relazioni si svolge, da sempre, soprattutto negli spazi aperti e nell’agorà pubblica ed in cui sterminati patrimoni culturali, all’aperto, vivono in inestricabile simbiosi con l’ambiente esterno, coniugando il dentro e il fuori, in un originale e straordinario connubio sociale e paesaggistico”.

Una città metropolitana ‘di mare, di terra e di fuoco’, tutta da vivere all’insegna di un turismo ‘di spazio’ e ‘di senso’. 

 





Centri Antiviolenza di Napoli e provincia

Data Evento : 03/06/2020

La Rete Territoriale dei CAV della Città di Metropolitana di Napoli

I Centri Antiviolenza sono un progetto di Donne per Donne, con l’obiettivo di realizzare spazi dedicati all’empowerment e al supporto delle donne vittime di violenza.

Recapiti  dei Centri Antiviolenza di Napoli e Provincia





Ufficio Relazioni con il Pubblico

Tutta l’Italia è diventata zona protetta con il dpcm sottoscritto la sera del 9 marzo dal presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, che ha esteso le misure restrittive già applicate per la Lombardia e le 14 province del nord più colpite dal contagio di coronavirus a tutto il territorio nazionale. Il nuovo provvedimento entrato in vigore a partire dal 10 marzo e avrà efficacia fino al 3 aprile.

Tra le principali novità: limita gli spostamenti delle persone, blocca le manifestazioni sportive, sospende in tutto il Paese l'attività didattica nelle scuole e nelle università fino al 3 aprile.

Al fine di evitare spostamenti ai cittadini e agli utenti della Città Metropolitana di Napoli.

Si avvisa che l' Ufficio per le Relazioni con il Pubblico garantisce il proprio servizio, anche, attraverso varie funzionalità on line:

 

Per la segnalazione di problemi o per la richiesta di informazioni è possibile aprire un ticket al seguente indirizzo:

https://www.cittametropolitana.na.it/richiesta-informazioni1

Il nostro staff le risponderà entro 3 giorni lavorativi.

 

Per richiedere un appuntamento telefonico:

https://www.cittametropolitana.na.it/telefonaci

Richiedi un appuntamento telefonico con il nostro staff. Sarai richiamato nel giorno e nell'ora da te indicato.

 

Per la segnalazione di problemi o per la richiesta di informazioni è possibile aprire un ticket al seguente indirizzo: https://www.cittametropolitana.na.it/richiesta-informazioni1

Il nostro staff le risponderà entro 3 giorni lavorativi.

 

Per richiedere appuntamento su Facebook https://www.facebook.com/urp.cittametropolitana.napoli/

Vai sulla nostra pagina facebook Visualizza il calendario e richiedi un appuntamento, ti verrà fornita la risposta sul canale Messanger.

 

Per effettuare una segnalazione per un disservizio su strade, viabilità e scuole https://segnalazioni.cittametropolitana.na.it/

Il sistema permette di segnalare un disservizio attraverso l’utilizzo di una mappa che consente di geo referenziare il luogo segnalato.

 

In ogni altro caso si consiglia di indirizzare le richieste a urp@cittametropolitana.na.it 

cittametropolitana.na@pec.it

 

Tutte le funzionalità riportate possono essere raggiunte anche dall’esterno

E’ possibile telefonare ai numeri: 0817949111 - 0817949223 – 0817949206

 

Per le richieste di accesso occorrerà utilizzare la posta certificata cittametropolitana.na@pec.it

 

 

 

 





S.P. n. 501. Galleria Montecorvara

Data Evento : 29/05/2020

S.P. n. 501 “VARIANTE VIA CAMPANA” -

INTERVENTI DI REVISIONE E CERTIFICAZIONE VENTILATORI GALLERIA MONTECORVARA.

CHIUSURA TEMPORANEA dalle ore 21.00 del giorno 3 giugno 2020 alle ore 06.00 del giorno 4 giugno 2020 e dalle ore 21.00 del giorno 4 giugno 2020 alle ore 06.00 del giorno 5 giugno 2020.

Con determinazione n.3332 del 29 maggio 2020 é sta disposta disporre la chiusura temporanea al transito veicolare e pedonale della S.P. n. 501 Variante Via Campana nei Comuni di Pozzuoli e Quarto, dalle ore 21.00 del giorno 3 giugno 2020 alle ore 06.00 del giorno 4 giugno 2020 e dalle ore 21.00 del giorno 4giugno 2020 alle ore 06.00 del giorno 5 giugno 2020, per interventi di revisione e certificazione degli impianti di ventilazione.

Vai alla delibera n.3332 del 29 maggio 2020

 

 





Sportello di Supporto e ascolto:Un nuovo servizio a tutela delle vittime di violenza.

Data Evento : 13/05/2020

SPORTELLO DI SUPPORTO E ASCOLTO

Un nuovo servizio a tutela delle vittime di violenza

Sportello di Supporto e ascolto antiviolenza

La pandemia da Covid - 19 ha innalzato ad un alto livello di guardia alcune situazioni di disagio dovute alla protratta convivenza forzata in famiglia ed alle precarie condizioni in alcuni luoghi di lavoro: tale criticità si è ulteriormente aggravata, durante il lockdown, per la difficoltà delle vittime di attivare gli ordinari strumenti giuridici previsti a loro tutela.

L’ADGI – Associazione Donne Giuriste Italia – nell’ambito dei propri scopi statutari comprendela collaborazione con le figure istituzionali che si occupano dei problemi relativi alla condizione giuridica, sociale e lavorativa della donna, costituendo, di fatto, una task- force finalizzata allatutela dei diritti delle donne.

La sezione di Napoli dell’ADGI, in sinergia con la Consigliera di Parità della Città Metropolitana di Napoli, istituzionalmente deputata ad offrire tutela alle vittime di violenza ed a contrastare qualunque forma di discriminazione nei luoghi di lavoro, in attuazione del Protocollo d’Intesa già sottoscritto, ha offerto uno strumento che contribuisse a contrastare la violenza ( in tutte le suemanifestazioni: fisica, psicologica, economica, ma anche sui luoghi di lavoro) a partire dal periodo post - emergenza.

E’ stato quindi istituito uno “SPORTELLO DI ASCOLTO ADGI SEZ. NAPOLI” , da realizzarsi a mezzo telefono o Whatsapp

La prima segnalazione sarà immediatamente evasa come accoglienza di prima istanza; quindi, sarà inoltrata e smistata alla struttura di competenza, avvalendosi dei contatti e della rete messa a disposizione dagli Uffici della Consigliera.

La prestazione sarà gratuita e si prevede l’incompatibilità per le soci e tutte di assumere, sia in sede civile che penale, eventuali difese delle vittime segnalanti.

Tale servizio sarà collegato all’Osservatorio sulla violenza della Consigliera di Parità, la quale,darà ampio risalto e pubblicità all’iniziativa attraverso i suoi canali.

 

 

 




222607 Kb