Contenuto Web

Agenzia N:014/2019 del: 30/01/2019 ore: 18:44:00

Titolo:Maltempo a Ischia, la Città Metropolitana riapre la ex SS 270 Litoranea Casamicciola – Lacco Ameno
Autore:
SALVATORE DEL GIUDICE

Dopo i lavori effettuati dalla Città Metropolitana di Napoli riaprirà domattina, giovedì 31 gennaio, dalle ore 7:00, su una sola corsia e a senso unico alternato, il tratto delle Statale 270 Isola Verde-Litoranea che unisce i comuni di Casamicciola Terme e Lacco Ameno chiuso in seguito alla frana causata dal maltempo abbattutosi sull’Isola d’Ischia la notte del 25 gennaio scorso.
Il Consigliere Metropolitano Delegato alle Strade, Raffaele Cacciapuoti, ha comunicato, infatti, che, con la demolizione del muro pericolante, sono stati ultimati i primi interventi di messa in sicurezza del versante e che pertanto, nelle more della conclusione dei lavori, è garantita la sicurezza del transito veicolare a senso unico alternato del tratto della Statale all’altezza del km 25+700 (Anello dell'isola d'Ischia localmente denominata Via Morgera) chiuso in seguito al crollo del terrapieno.
Da domani, quindi, riprenderà la circolazione e tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado potranno essere regolarmente riaperti. 
Sempre domani mattina inizieranno i lavori di chiodatura e di apposizione delle reti su tutto il versante, completati i quali – i tempi sono stimati in circa 15 giorni – il transito sarà riaperto a doppio senso di circolazione.
La frana della notte del 25 gennaio aveva interessato una scarpata, nei pressi dell’eliporto, per un'altezza di 16 metri e per una lunghezza di 50 metri circa che ha portato allo smottamento di un terrapieno a tutta altezza.
Il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris, nei giorni precedenti l’evento franoso, con propria deliberazione aveva preso atto delle ordinanze emanate dal Commissario Delegato per l’emergenza terremoto ed approvato le Convenzioni per quattro interventi sulle strade dell’Isola danneggiate dall’evento sismico del 21 agosto 2017, con uno stanziamento complessivo di un milione e 145mila euro, di cui uno – di importo pari a 481mila euro – per la messa in sicurezza attraverso opere di contenimento proprio della ex SS270 Isola Verde-Litoranea.