Città metropolitana di Napoli

Sportello di Supporto e ascolto:Un nuovo servizio a tutela delle vittime di violenza.

Data Evento : 13/05/2020

SPORTELLO DI SUPPORTO E ASCOLTO

Un nuovo servizio a tutela delle vittime di violenza

Sportello di Supporto e ascolto antiviolenza

La pandemia da Covid - 19 ha innalzato ad un alto livello di guardia alcune situazioni di disagio dovute alla protratta convivenza forzata in famiglia ed alle precarie condizioni in alcuni luoghi di lavoro: tale criticità si è ulteriormente aggravata, durante il lockdown, per la difficoltà delle vittime di attivare gli ordinari strumenti giuridici previsti a loro tutela.

L’ADGI – Associazione Donne Giuriste Italia – nell’ambito dei propri scopi statutari comprendela collaborazione con le figure istituzionali che si occupano dei problemi relativi alla condizione giuridica, sociale e lavorativa della donna, costituendo, di fatto, una task- force finalizzata allatutela dei diritti delle donne.

La sezione di Napoli dell’ADGI, in sinergia con la Consigliera di Parità della Città Metropolitana di Napoli, istituzionalmente deputata ad offrire tutela alle vittime di violenza ed a contrastare qualunque forma di discriminazione nei luoghi di lavoro, in attuazione del Protocollo d’Intesa già sottoscritto, ha offerto uno strumento che contribuisse a contrastare la violenza ( in tutte le suemanifestazioni: fisica, psicologica, economica, ma anche sui luoghi di lavoro) a partire dal periodo post - emergenza.

E’ stato quindi istituito uno “SPORTELLO DI ASCOLTO ADGI SEZ. NAPOLI” , da realizzarsi a mezzo telefono o Whatsapp

La prima segnalazione sarà immediatamente evasa come accoglienza di prima istanza; quindi, sarà inoltrata e smistata alla struttura di competenza, avvalendosi dei contatti e della rete messa a disposizione dagli Uffici della Consigliera.

La prestazione sarà gratuita e si prevede l’incompatibilità per le soci e tutte di assumere, sia in sede civile che penale, eventuali difese delle vittime segnalanti.

Tale servizio sarà collegato all’Osservatorio sulla violenza della Consigliera di Parità, la quale,darà ampio risalto e pubblicità all’iniziativa attraverso i suoi canali.

 

 

 




222607 Kb