Coronavirus

Data Evento : 03/04/2020

Coronavirus, la città di Chengdu dona 20mila mascherine alla Città Metropolitana di Napoli

Un carico di 20mila mascherine è partito in data 3 aprile 2020 da Chengdu, la città che ospita l’Eu-China, il Salone che ogni anno, nel mese di ottobre, mette in contatto le realtà imprenditoriali europee con quelle del gigante asiatico. Destinazione: la Città Metropolitana di Napoli.

All’edizione 2019 di Eu-China ha preso parte anche il Vice Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Francesco Iovino, il quale, su delega del Sindaco Luigi de Magistris, ha costituito la rappresentanza istituzionale di una delegazione che annoverava imprese ed operatori economici dell’area metropolitana partenopea.

È nato quindi uno stretto rapporto di collaborazione e di amicizia tra l’Ente guidato dal Sindaco de Magistris e la comunità di Chengdu, i cui rappresentanti, insieme con quelli della capitale Pechino e di altre città della Cina, sarebbero dovuti essere ricevuti per un tavolo bilaterale a Palazzo Matteotti lo scorso 25 febbraio, incontro poi rimandato su richiesta delle autorità cinesi per l’esplosione virulenta del Covid-19 nella nazione asiatica.

In quell’occasione il Vice Sindaco Iovino inviò anche un videomessaggio di solidarietà alla Cina ed in particolare agli interlocutori che avevano dovuto, a causa del coronavirus, rimandare il viaggio.

Oggi la comunità di Chengdu risponde con un aiuto concreto, con la spedizione di 20mila mascherine chirurgiche che saranno distribuite dalla Città Metropolitana a coloro i quali stanno combattendo in prima linea l’ardua battaglia contro il coronavirus.

Sui pacchi i loghi dei due Enti, quello asiatico e quello partenopeo, legati da una scritta, in italiano: “L’Unione fa la forza”. “Voglio innanzitutto esprimere – scrive Lin Li, la Direttrice del distretto di Wuhou della città di Chengdu, che si trova nella provincia del Sichuan – l’amicizia della nostra comunità ai cittadini dell’area metropolitana di Napoli.

Abbiamo instaurato, nell’ottobre scorso, relazioni amichevoli, e di fronte all’epidemia il distretto di Wuhou vuole offrire il suo contributo per aiutarvi a superare questo momento di difficoltà, malgrado qui in Cina stiamo ancora compiendo ogni sforzo per combattere l’epidemia. Il virus è il nemico comune dell’umanità e dobbiamo combatterlo insieme.

Un vecchio detto cinese dice che l’unione fa la forza”Confidiamo – conclude Li – che la nostra amicizia possa essere rinsaldata in questo sforzo congiunto contro l’epidemia e che, quando tutto sarà passato, possano riprendere gli scambi e la cooperazione tra le due città”.

Esprime il suo ringraziamento alla Direttrice Li e a tutta la comunità di Chengdu per quello che definisce un ‘encomiabile gesto’ il Vice Sindaco Iovino, ‘gesto ancor più nobile perché arriva da una popolazione che ancora lotta contro il terribile virus’.

Iovino si augura, altresì, che - con l’aiuto di tutti e con il comportamento responsabile dei cittadini la situazione possa tornare al più presto alla normalità e possa ripartire l’economia e la vita di tutti




  • Condividi

News correlate