Città metropolitana di Napoli

Informazioni:

E' soggetta ad autorizzazione o concessione, nel rispetto di quanto stabilito all'art. 23 del codice della strada ed articoli collegati del regolamento di attuazione, la collocazione o esposizione di mezzi pubblicitari, sia a carattere temporaneo che permanente, lungo la viabilità o in vista di essa

richiedere la concessione/autorizzazione/nulla osta che consente la collocazione di mezzi pubblicitari lungo o in vista da strade Provinciali e Regionali. La Città Metropolitana di Napoli predispone il provvedimento nel quale sono contenute tutte le prescrizioni tecniche, nonché eventuali altre condizioni per la realizzazione dei lavori.

Chi può effettuare la richiesta:

Soggetti interessati al rilascio di concessioni, nulla osta ed autorizzazioni per la collocazione dei mezzi pubblicitari
Modalità di presentazione:

La domanda per il rilascio della concessione/autorizzazione per l’installazione di insegne di esercizio, preinsegne, cartelli pubblicitari ed altri mezzi pubblicitari, completa di marca da bollo ad uso amministrativo di € 16,00 e dei relativi allegati, può essere inoltrata:

  • a mezzo posta al seguente indirizzo: Città Metropolitana di Napoli - Area Amministrativa Edilizia Istituzionale, Mobilità e Viabilità - Direzione Amministrativa Strade e Viabilità;
  • al seguente indirizzo di PEC: cittametropolitana.na@pec.it  (firma digitale);
  • a mano all'Ufficio Protocollo Generale in Piazza Matteotti 1 – Napoli
Documenti da consegnare:

Per l’istruttoria e l’ulteriore corso della richiesta occorre allegare la seguente documentazione:

a)    Fotocopia del documento di identità, non autenticata, del sottoscrittore dell’istanza;

b)    Stralcio della planimetria generale della zona con indicato il sito di intervento in scala da 1:25.000 a 1:5000;

c)    Stralcio planimetrico in scala 1:1000 o altra scala d’inferiore rapporto, che in ogni caso dovrà riportare un tratto stradale non inferiore a mt. 1000, con asse del punto preciso interessato dall’installazione e la relativa posizione rispetto: agli altri cartelli pubblicitari, dai segnali stradali e loro tipologia, dai raccordi altimetrici, dalle intersezioni stradali e loro tipologia. In presenza di curva dovrà essere indicato il raggio di curvatura ed i punti di tangenza dei prolungamenti dei rettilinei con il raccordo curvo della strada o dell’intersezione;

d)    Sezione trasversale della strada in opportuna scala con indicato le dimensioni della sede stradale (corsie, banchine, arginelli anche se in terra o erbosi, cunette, muri di sostegno/controripa/sottoscarpa, scarpate, ripe, fossi di guardia, manufatti, ecc.), il lato della strada e l’indicazione della posizione del cartello o mezzo pubblicitario rispetto agli elementi costituenti la piattaforma stradale ed ai confini della sede stradale, nonché, la sua disposizione rispetto all’asse stradale (ossia parallelo o normale all’asse stradale);

e)    Sezione e prospetto del mezzo pubblicitario in opportuna scala, tale da rendere immediatamente leggibile e comprensibile il grafico indicante gli ingombri dell’intero manufatto, esteso anche alla parte infissa nel sottosuolo, la forma e le dimensioni massime ed i colori che s’intendono utilizzare sia per la struttura di sostegno che del messaggio pubblicitario da esporre;

f)    Documentazione fotografica che rappresenti il punto di collocamento del manufatto nell’ambiente circostante (almeno due fotografie, una per senso di marcia, dalle dimensioni minime di cm 9 x 12); 

g)    Dichiarazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000, da parte del tecnico abilitato, con la quale si attesti che:

-    il manufatto che si intende collocare è stato calcolato e realizzato e sarà posto in opera, tenendo conto della natura del terreno e della spinta del vento, in modo da garantirne la stabilità;

-    il cartello, o altro mezzo pubblicitario, non ricade lungo le strade, nell’ambito e in prossimità di luoghi sottoposti a vincoli o a tutela di bellezze naturali e paesaggistiche o di edifici o di luoghi di interesse storico o artistico di cui al D.Lgs 490/99;

-    le strutture oggetto della richiesta non costituiscono manufatti la cui realizzazione e posa in opera è regolamentata da specifiche norme. Nel caso invece che i manufatti sono disciplinati da specifiche norme ( es. autorizzazione edilizia, certificato di conformità per gli impianti luminosi, uso di particolari materiali, ecc.) dichiarazione dell’osservanza delle stesse e dell’adempimento degli obblighi da queste previsti. Tali adempimenti saranno, in ogni caso, documentati per essere acquisiti dal competente ufficio prima del ritiro dell’autorizzazione; 

h)    Bozzetto a colori del messaggio da esporre con indicato la percentuale dei singoli colori rispetto alla superficie totale destinata al messaggio pubblicitario;

i)    La durata dei lavori per l’installazione dell’impianto pubblicitario;

j)    Polizza assicurativa per eventuali danni a terzi durante la fase dei lavori e di esercizio del manufatto.

k)    Dichiarazione di assenso del proprietario dei terreni o dell’immobile, quando l’installazione è proposta su terreno privato o edificio non di proprietà;

l)    Dichiarazione di conformità, di cui all’art. 9 della Legge n. 46/90, “ Norme sulla sicurezza degli impianti”, quando la richiesta è relativa all’installazione di mezzi pubblicitari luminosi;

m)    Ricevuta del versamento di € 31,00 sul cc n. 12858809 intestato al Banco di Napoli  –  Tesoreria della Città metropolitana di Napoli con la seguente causale: “spese di istruttoria e sopralluogo”.

Nel corso dell’istruttoria della pratica l’Amministrazione si riserva la facoltà di richiedere, qualora necessario, la presentazione di documentazione integrativa.

Eventuali costi:

Marca da bollo ad uso amministrativo in vigore da apporre sulla domanda;

  • Spese di istruttoria pari ad € 31,00 da versare su c/c postale n. 12858809 intestato a: Città  Metropolitana di Napoli  con la causale Spese di istruttoria;
  • Canone di occupazione determinata secondo quanto disposto dal vigente Regolamento COSAP, da versare su c/c postale n. 33855800 intestato a: Città  Metropolitana di Napoli  con la causale Canone di occupazione;

N.B.: Esclusivamente per la realizzazione di lavori su strade ex ANAS:
tassa di occupazione che sarà calcolata in conformità al Regolamento Regionale per il rilascio delle concessioni ed autorizzazioni diverse sulla rete viaria già appartenente allo Stato, trasferita alla Regione Campania, ai sensi del D.Lgs. n. 112 del 31/03/1998, approvato dalla Giunta Regionale con deliberazione n. 3454 del 19/07/2002, mediante versamento sul c/c postale n. 21965181 intestato a:
Regione Campania – Servizio Tesoreria Napoli, a mezzo gli appositi bollettini postali indicando il codice tariffa 1504. 

Allegati