Città metropolitana di Napoli

AREA SERVIZI FINANZIARI

Data di pubblicazione:
04 nov 2016 - 00:00:00
ultimo aggiornamento:
30/03/2017

AREA SERVIZI FINANZIARI
Coordinatore/Ragioniere Generale: dott.ssa Carmela Miele

Direzione programmazione finanziaria e bilancio (affidata al Coordinatore/Ragioniere Generale)
Dirigente: dott.ssa  Carmela Miele

Coordinamento del controllo sugli equilibri finanziari ai sensi dell’art. 147 quinquies del TUEL.
Bilancio di previsione: elaborazione dei documenti di programmazione finanziaria, predisposizione di relativi atti deliberativi, degli allegati finanziari e delle relative variazioni. Attuazione delle politiche di bilancio e di indebitamento dell’ente nel rispetto delle norme in materia di finanza pubblica. Salvaguardia degli equilibri finanziari e monitoraggio del pareggio di bilancio. Partecipazione, per gli aspetti finanziari, alla definizione degli atti di programmazione strategica generale (D.U.P.) e gestionale (P.E.G.). Monitoraggio del rispetto dei vincoli di spesa previsti dalla normativa vigente (norme sul personale, stanziamenti obbligatori, spending review etc.). Controllo di regolarità contabile sugli atti amministrativi attraverso il rilascio del parere di regolarità contabile e l’apposizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria. Coordinamento, monitoraggio e gestione contabile delle entrate. Elaborazione di note, circolari e regolamenti interni in materia di bilancio e contabilità.

Direzione Contabilità ed Economato e Tributi
Dirigente: dott.ssa  Carmela Miele (ad interim)

Sono affidati i seguenti compiti:
- la gestione contabile del ciclo dei pagamenti;
- i controlli e riscontri di carattere amministrativo, contabile e fiscale degli atti di liquidazione della spesa corrente e di investimento;
- l’emissione dei mandati di pagamento;
- la gestione della cassa e la tenuta dei rapporti con il tesoriere;
- la gestione dei vincoli di tesoreria;
- le verifiche e gli adempimenti di cui all’art. 48 bis del d.p.r. n. 602/73;
- i pignoramenti diretti e presso terzi,
- la gestione degli adempimenti in ambito di IVA e di sostituto d’imposta (certificazione dei compensi ai percipienti autonomi, mod. 770 limitatamente ai professionisti, gestione dello “split payment” e predisposizione dei modelli F24 per il versamento mensile dell’IVA);
- il coordinamento delle attività per la certificazione dei crediti;
- i rapporti con gli organi di controllo esterni ed interni in particolar modo con il Collegio dei Revisori dei Conti supportandoli nell’esercizio delle funzioni e dei compiti loro assegnati;
- le scritture di contabilità economico/patrimoniale, il coordinamento e la predisposizione del bilancio consolidato, ai sensi del d.lgs. n. 118/2011 All.4/4, anche attraverso il coinvolgimento della Direzione Partecipazioni e Controllo analogo e delle società controllate;
- il rendiconto della gestione e il riaccertamento ordinario dei residui;
- l’economato e la gestione delle spese minute;
- la gestione contabile delle entrate tributarie ( RCA – IPT - TEFA ) attraverso la formulazione delle previsioni di bilancio, il controllo dell’andamento del gettito, l’accertamento e la riscossione delle stesse;
- la gestione degli adempimenti contabili e delle attività di recupero in materia di COSAP;
- il controllo delle attività di accertamento, liquidazione e riscossione dell’IPT affidate per legge al PRA di Napoli presso l’ACI di Napoli;
- la gestione dei procedimenti amministrativi di recupero degli importi dovuti dai Comuni per TEFA;
- il monitoraggio dei riversamenti dei Comuni della TARSU relativa al triennio 2010/2012 ex legge 26/2010 e la gestione delle attività di recupero dei relativi crediti;
- la gestione del contenzioso tributario, anche alla luce delle recenti modifiche introdotte dalla legge n. 147/2015, art. 1, comma 611 lettera a) e del contenzioso amministrativo con i Comuni redigendo relazioni da fornire all’Area Avvocatura in caso di costituzione in giudizio.

Direzione Partecipazioni e Controllo Analogo
Dirigente: dott.ssa Miele Carmela ad interim

Sono affidati i seguenti compiti:
- l’attività di vigilanza e controllo ispettivo in ordine alla regolarità amministrativa delle procedure di affidamento di lavori, servizi e forniture adottate dalle società soggette a controllo analogo;
- i controlli di carattere economico finanziario delle società in house, articolati in controlli di carattere preventivo (verifica di piani e programmi), concomitante (analisi bilanci infrannuali) e successivo (verifica dei bilanci di chiusura d’esercizio), secondo quanto previsto dal regolamento sui controlli interni e dalla disciplina delle modalità operative per il controllo analogo;
- la verifica dei bilanci di chiusura di esercizio delle società ed enti partecipati non soggetti al controllo analogo;
- l’analisi delle proposte di modifiche statutarie degli enti partecipati e l’elaborazione di proposte di modifiche statutarie in conseguenza di obblighi di legge o dell’evoluzione giurisprudenziale in materia di “in house providing”;
- le attività connesse alla messa in liquidazione delle società;
- gli adempimenti relativi a recessi e dismissioni delle società;
- la redazione del piano operativo di razionalizzazione (relazione tecnica, piano, attuazione interventi, referti alla Corte dei Conti);
- la sensibilizzazione e la sollecitazione delle società e degli enti partecipati in ordine agli adempimenti in materia di anticorruzione e trasparenza;
- la raccolta e pubblicazione sul sito istituzionale dell’Ente dei dati relativi agli enti partecipati ( art. 22 d.lgs. n. 33/2013 ) e quelli relativi ai compensi degli amministratori nominati dall’Ente;
- la raccolta e pubblicazione sul sito istituzionale dell’Ente delle dichiarazioni sulla insussistenza di cause di inconferibilità o incompatibilità rese, ai sensi del d.lgs. n. 39/2013, dai soggetti incaricati presso le società e gli enti partecipati;
- le attività relative alla conciliazione dei rapporti debitori e creditori tra l’Ente e gli organismi partecipati, ai sensi dell’art. 6 comma 4 del d.lgs. n. 95/2012;
- l’attività di studio e analisi delle novità legislative e giurisprudenziali in materia di società pubbliche e affidamento dei servizi pubblici;
- l’aggiornamento della banca dati SIPA ( sistema informativo partecipate ) contenente le informazioni relative alle società e agli enti partecipati (anagrafe dell’organismo e dei rappresentanti dell’Ente, statuti, cariche sociali, situazione del capitale sociale, risultati economici);
- la raccolta dei dati delle partecipazioni dell’Ente per il censimento annuale del patrimonio dello Stato.
Collabora con la Direzione di coordinamento dell’Area alla redazione del referto semestrale sui controlli interni alla Corte dei Conti.Collabora con la Direzione contabilità, economato, tributi alla predisposizione del bilancio consolidato dell’Ente. Cura la trasmissione al Collegio dei Revisori dei Conti dell’Ente di tutta la documentazione concernente le società e gli enti partecipati. Collabora con il Segretario Generale, il Coordinatore dell’Area Risorse Umane innovazione e qualità dei servizi, pari opportunità e il Dirigente della direzione sistemi informativi integrati al fine di realizzare software interattivi con le Società partecipate dall’Ente ai fini del controllo analogo. Elabora la proposta di riordino delle Aziende partecipate dell’Ente.

 

Vota la pagina

Media (0 Voti)