Contenuto Web

Agenzia N:070/2018 del: 03/08/2018 ore: 00:23:00

Titolo:Accordo quadro per la manutenzione straordinaria delle scuole per 2,6 milioni di euro, de Magistris approva gli elaborati progettuali
Autore:
SALVATORE DEL GIUDICE
Il Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Luigi de Magistris, ha approvato questa mattina una delibera con cui dà il via libera agli elaborati relativi all’accordo quadro con cui l’Ente di piazza Matteotti gestirà gli interventi di manutenzione straordinaria degli edifici scolastici di proprietà o in uso gratuito di propria competenza sul territorio metropolitano e nelle isole per un valore di 2 milioni e 600mila euro.
Lo strumento dell’accordo quadro consente di individuare un unico operatore economico che si obbliga ad eseguire di volta in volta gli interventi richiesti. Il sistema assicura così una migliore pianificazione dei fabbisogni, la semplificazione delle procedure di affidamento dei singoli appalti, il conseguimento di economie di scala e complessivamente un notevole risparmio di spesa.
Le tipologie di interventi che saranno effettuati, secondo un criterio di priorità, agli edifici scolastici riguardano il ripristino, risanamento e consolidamento di elementi edilizi, anche strutturali; il ripristino e la modifica di locali, di realizzazione di murature, tramezzature, pavimentazioni e rivestimenti, tinteggiature e verniciature; opere di messa in sicurezza, impermeabilizzazioni dei lastrici solari per l’eliminazione di infiltrazioni, riattazione di servizi igienici.
L’accordo quadro per la manutenzione straordinaria è il primo ad arrivare alla fase dell’approvazione degli elaborati progettuali. Seguiranno, a breve, altri tre accordi, ciascuno di 1,2 milioni per un totale di 3 milioni e 600mila euro, che riguarderanno specificamente la manutenzione degli impianti tecnologici, il recupero delle facciate e opere per il conseguimento della certificazione antincendio.
Sono, altresì, attualmente in corso – in fase di ultimazione - presso gli istituti scolastici i lavori previsti dalla programmazione 2017, che ha visto la stipula di otto accordi da 1,2 milioni di euro per un totale di 9,6 milioni. 
Con un’altra delibera, inoltre, approvata sempre questa mattina, il Sindaco Metropolitano ha provveduto allo stanziamento di 30mila euro per consentire l’effettuazione di lavori complementari all’Istituto Superiore “Gentileschi” di Agnano, già oggetto di interventi di messa in sicurezza per un importo di 617mila euro. I lavori prevedono la sostituzione di tutti gli infissi esterni con nuovi infissi con prestazioni termiche all’avanguardia, interventi per il risanamento dei cornicioni e degli intonaci da tempo degradati che garantiranno maggiore sicurezza anche all’esterno dell’edificio restituendo alla facciata dell’istituto l’aspetto architettonico originale.
“La Città Metropolitana di Napoli – ha affermato il Sindaco de Magistris - ha tra i suoi obiettivi strategici la funzionalità e la sicurezza delle scuole superiori su tutto il territorio metropolitano. Da quando mi sono insediato abbiamo messo in campo il più grande investimento sull’edilizia scolastica che si sia registrato dal terremoto ad oggi. E questo nonostante i gravi tagli inferti agli enti locali, grazie alla tenacia del sottoscritto e di tutte le forze politiche presenti in Consiglio Metropolitano, cui va il mio ringraziamento soprattutto perché si tratta di interventi a favore dei territori”.
Soddisfazione è stata espressa anche dal Consigliere Delegato all’Edilizia Scolastica della Città Metropolitana, Domenico Marrazzo. “L’accordo quadro ci consente di operare in tante situazioni che necessitano di interventi e di dare risposte a tanti presidi e platee scolastiche che li attendono, così come l’integrazione del finanziamento per il ‘Gentileschi’ permetterà di consegnare a breve la scuola ai ragazzi nel pieno delle sue funzionalità. Quello che stiamo facendo, tutti insieme – ha concluso Marrazzo - è un lavoro immane, con l’unico fine di dare risposte alle esigenze dei territori e di garantire le migliori strutture possibili ai nostri ragazzi”.