Contenuto Web

Agenzia N:166/2017 del: 13/12/2017 ore: 13:02:00

Titolo:Approvato il progetto definitivo per il Restauro e il Risanamento conservativo del Liceo Classico "Vittorio Emanuele II
Autore:
DOMENICO PENNONE
Approvato dal Sindaco Metropolitano di Napoli Luigi de Magistris, la delibera per il progetto definitivo che da l’avvio ai lavori di Restauro e il risanamento conservativo  del Liceo “Vittorio Emanuele II” di Napoli.
La delibera che approva il progetto tecnico autorizza lavori per un importo progettuale complessivo pari ad Euro 519.157,72
Il complesso, che dal 1861 ospita il Liceo e il Convitto - istituzione educativa nata per offrire agli iscritti, oltre alla tradizionale attività scolastica dalla scuola materna alla superiore, anche la residenzialità, e che oggi conta circa 850 studenti di cui 385 delle scuole superiori – è di proprietà demaniale, mentre la manutenzione ordinaria e straordinaria è affidata dalla legge alla Città Metropolitana di Napoli.
In seguito alla valutazione dello stato di conservazione dell’edificio, di grande pregio storico-artistico (basti pensare ai soffitti a volta decorati a stucco, ai pilastri con capitelli ionici, al chiostro del 1300 e soprattutto all’ingresso monumentale su piazza Dante, l’emiciclo voluto da Carlo di Borbone e progettato e realizzato da Luigi Vanvitelli nel 1765) i tecnici dell’Ente di piazza Matteotti hanno messo a punto un progetto di interventi che prevede, in particolare, il recupero degli intonaci, il cortile ottocentesco e il giardino interno. I lavori consentiranno dunque di riportare la struttura alla sua bellezza originaria.
 
“Si tratta di un’opera significativa - ha affermato il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris – perché raggiunge il duplice obiettivo di recuperare la bellezza di un importante edificio storico della nostra città e di garantire le migliori condizioni di sicurezza ai nostri ragazzi nelle scuole, il cui diritto allo studio e all’istruzione consideriamo fondamentale per il futuro della nostra comunità e che testimonia, ancora una volta, la grande attenzione che la Città Metropolitana sta ponendo nei confronti delle scuole, recuperando ed impegnando ingentissime risorse”.