Contenuto Web

Agenzia N:130/2017 del: 25/10/2017 ore: 20:17:00

Titolo:Città metropolitana: "Discriminazioni di genere e sicurezza nei luoghi di lavoro" Domani tavola rotonda
Autore:
SALVATORE DEL GIUDICE
"Discriminazioni di genere e sicurezza nei luoghi di lavoro" è il titolo della tavola rotonda che si terrà giovedì 26 ottobre 2017 dalle 10.00 alle 14.00 nella Sala Consiglio della Città Metropolitana di Napoli in via S. Maria La Nova n. 43, Napoli. 
Due temi scottanti quelli scelti dalla Consigliera di Parità della Città Metropolitana di Napoli e dall'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Napoli per l'incontro che vuol essere un momento di incontro e scambio di esperienze e buone prassi per porre in essere ogni possibile azione per favorire l'eliminazione del fenomeno delle discriminazioni di genere nei luoghi di lavoro e per rendere sempre più sicuri i posti di lavoro per evitare malattie professionali e ancor di più morti. Come è possibile raggiungere questi scopi? Un elemento essenziale è sicuramente quello di una maggiore attenzione alla sicurezza non solo fisica dei lavoratori ma anche psichica, un miglioramento delle relazioni e dell'organizzazione aziendali, un maggiore investimento in formazione e sicurezza.
Ai saluti istituzionali seguiranno gli interventi di Domenica Maria Lomazzo, Consigliera di Parità Regione Campania;
 Isabella Bonfiglio, Consigliera di Parità Città Metropolitana di Napoli; Salvatore Adinolfi, Presidente Unisin Regionale Campania; Daniela Foschetti, Segretario Nazionale Unità Sindacale Falcri Silcea Sinfub; CGIL - CISL - UIL CAMPANIA; Antonello Sannino, Presidente Arcigay Napoli; Antonella Verde, Avvocato giuslavorista.
Modera: Bianca Desideri, Giornalistae Segretario Regionale Unisin Regionale Campania. Conclude i lavori  Giuseppe Cantisano, Capo dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Napoli.
Nel corso della Tavola rotonda sarà presentato il Protocollo di Intesa tra la Consigliera di Parità della Città Metropolitana di Napoli e l’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Napoli al fine di prevenire e rimuovere ogni forma di discriminazione di genere.