Città metropolitana di Napoli

Agenzia N:099/2018 del: 05/10/2018 ore: 18:26:00

Titolo:Consiglio Metropolitano di Napoli, sì al Bilancio consolidato 2017. L’esercizio chiuso con un utile di 7,1 milioni di euro
Autore:
SALVATORE DEL GIUDICE
Nel corso della seduta tenutasi quest’oggi nell’aula di Santa Maria la Nova ed appena conclusasi, il Consiglio Metropolitano di Napoli ha approvato all’unanimità il Bilancio consolidato relativo all’esercizio finanziario 2017.
Il Bilancio consolidato è un bilancio che espone la situazione economico-patrimoniale e finanziaria della Città Metropolitana e delle società ad essa afferenti direttamente (CTP SpA, SAPNA e ARMENA SpA) e indirettamente (Servizi Trasporti IntegratiSpA, Na-Met SpA e Servizi per l’Impresa e lo Sviluppo Srla - socio unico CTP SpA).
Il documento approvato dall’Assemblea attesta che l’anno 2017 si è chiuso, complessivamente, con un utile di 7 milioni e 100mila euro. Gli indici economici risultano tutti positivi anche per l’effetto dell’utile conseguito dalla gestione, la cui consistenza ha inciso sul risultato finale della gestione.
La struttura patrimoniale del Gruppo risulta, altresì, ben bilanciata, con l’indice di autonomia finanziaria che supera il 72% e l’indebitamento al 28%. L’attivo fisso è integralmente coperto dai mezzi propri, per cui non vi è ricorso ad indebitamento per gli investimenti a lungo termine. Le passività consolidate rappresentano una parte marginale delle fonti e sono interamente coperte dai crediti vantati dal Gruppo, oltre che dalle disponibilità liquide.
“Il Bilancio consolidato approvato oggi – ha affermato il Sindaco della Città Metropolitana, Luigi de Magistris, a margine della seduta – fotografa la situazione di un Ente in salute, nonostante i tagli di risorse inferti alle amministrazioni locali e i contributi sempre maggiori che lo Stato ci chiede. Con l’apporto fattivo di tutte le forze politiche presenti in Consiglio, che stanno dimostrando grande senso di responsabilità istituzionale, sono sicuro che riusciremo ad affrontare e risolvere tutte le questioni che abbiamo sul tappeto, nell’interesse dei cittadini e dei territori”.
L’Assemblea ha, altresì, approvato la delibera di ratifica della variazione di Bilancio con cui si finanziano le verifiche della vulnerabilità sismica degli edifici scolastici di competenza della Città Metropolitana per un importo tre milioni e mezzo di euro, oltre a quella per la ricostruzione dei parapetti murari e per l’adeguamento sismico sulla SP 505 a Casamicciola per 800mila euro.
Via libera dell’Assise anche alla presa d’atto del Piano Strategico del Grande Progetto Pompei per lo sviluppo delle aree comprese nel Piano di Gestione del sito UNESCO “Aree archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata”.
In chiusura di seduta il Consiglio ha riconosciuto la legittimità di diversi debiti fuori bilancio.