Città metropolitana di Napoli

News correlate

Interventi sulle aree boschive

Interventi sulle aree boschive

Data Evento : 06/12/2018

IL SINDACO METROPOLITANO APPROVA INTERVENTI DI MANUTENZIONE BOSCHIVA NEL TERRITORIO DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI  NAPOLI

Il sindaco metropolitano, Luigi de Magistris, ha approvato in data 5 dicembre 2018  una delibera che permetterà di intervenire nelle aree boschive per realizzare opere di manutenzione, messa in sicurezza e prevenzione.
Si tratta di una serie di interventi che serviranno a mettere in sicurezza le aree boschive, in particolare quelle a diretto contatto con i centri abitati, per ridurre il rischio di incendi mediante la ripulitura del bosco da rovi e altre specie infestanti e la realizzazione e mantenimento di fasce frangifuoco .
Si provvederà anche al ripristino dei boschi dove si sono sviluppati incendi, in particolare nel Parco Nazionale del Vesuvio, provvedendo al taglio dei pini bruciati in tutto o in parte e procedendo ad eventuali interventi di rimboschimento con specie autoctone.
Si lavorerà anche per mantenere in condizioni di percorribilità le piste forestali, gli stradelli e i sentieri con interventi di manutenzione ordinaria, ripristino e messa in sicurezza anche per rendere più rapido e sicuro l’accesso in caso di incendi e per favorire lo sviluppo del turismo naturalistico.
E’ previsto anche un intervento per mantenere la biodiversità e la stabilità ecologica dei boschi esistenti (spesso di impianto artificiale) con opere di corretta gestione e manutenzione in particolare provvedendo al taglio e trasporto delle piante secche o pericolanti al fine di prevenire la diffusione di malattie o attacchi parassitari.

Gli interventi riguarderanno:

COMUNI DI MASSA DI SOMMA E POLLENA TROCCHIA - LOCALITA’ SENTIERO N. 3
Il sentiero n. 3 parte dalla strada provinciale che sale verso la cima del Vesuvio, poco dopo il primo
tornante a monte della località Case Matrone, e prosegue lungo le pendici nord-occidentali del Monte Somma, nei territori di Massa di Somma, Pollena Trocchia, Sant’Anastasia e Somma Vesuviana.

COMUNI DI OTTAVIANO E SOMMA VESUVIANA, LOCALITA’ SENTIERO N. 1 VALLE DELL’INFERNO E N.2 LUNGO I COGNOLI
I sentieri n. 1 e 2 dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio attraversano il territorio dei Comuni di Ottaviano, Somma Vesuviana, e San Giuseppe Vesuviano e Terzigno: si tratta di un territorio caratterizzato da equilibri ambientali estremamente fragili, sia per le sue caratteristiche intrinseche che a causa della forte pressione antropica subita negli anni.

COMUNE DI TERZIGNO LOCALITA’ PIANA TONDA
Il territorio del Comune di Terzigno si sviluppa lungo il versante orientale del Monte Somma-Vesuvio,dallo sbocco della Valle dell’Inferno, alle quote maggiori, fino al raccordo con la Piana Campana;

COMUNE DI TORRE DEL GRECO LOCALITA’ PIAN DELLE GINESTRE
Nel Comune di Torre del Greco gli interventi indicati saranno effettuati su terreni demaniali in gestione congiunta tra Ente Parco e Reparto Carabinieri per la Biodiversità di Caserta siti all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio e saranno localizzati prevalentemente nella zona della Riserva Forestale di Protezione “Tirone - Alto Vesuvio”, denominata Piana delle Ginestre e Baracche Forestali a quote comprese tra i 570 e i 670 m.

COMUNE DI POZZUOLI OASI DI MONTE NUOVO
Il territorio del Comune di Pozzuoli è caratterizzato da un particolare valore ambientale, storico,
archeologico e turistico. E’ interessato tuttavia da fenomeni di degrado, edificazione diffusa e di dissesto idrogeologico.

COMUNE DI NAPOLI BOSCO DEI CAMALDOLI
Il Parco Metropolitano delle Colline di Napoli si estende per 2.215 ha nella parte nord-occidentale della città, coprendo circa un quinto dell’intero territorio comunale. Esso include, fatta eccezione per Posillipo, tutto il sistema collinare dell’area metropolitana partenopea. Gli ambiti ivi compresi sono: Camaldoli, Conca dei Pisani, Selva di Chiaiano, Masseria Chiaiano, Vallone San Rocco, Scudillo e Vigna San Martino.

COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME LOCALITA’ BOSCO DELLA MADDALENA
L’isola di Ischia e al suo interno il territorio del Comune di Casamicciola Terme presenta un patrimonio floristico e faunistico straordinario ed un enorme interesse ambientale. Nell’isola sono stati individuati 6 siti dove si interverrà per un’area complessiva di 1.744 Ha.

COMUNE DI ANACAPRI LOCALITA’ MONTE SOLARO
L’isola di Capri e al suo interno il territorio del Comune di Anacapri presentano un patrimonio floristico e faunistico straordinario ed un enorme interesse ambientale e si interverrà su una superficie di 355 Ha.